DARMAN: venerdì 30 settembre esce in radio e in digitale “Elle” il nuovo singolo

DARMAN: venerdì 30 settembre esce in radio e in digitale “Elle” il nuovo singolo

Dal 30 settembre 2022 sarà disponibile sulle piattaforme digitali e in rotazione radiofonica “Elle” (Ayawasca Sciamani Musicali), il nuovo singolo di Darman.
 
“Elle” è un brano nato sulla spiaggia di Agay, in Costa Azzurra, all’imbrunire, quando il Sole viene inghiottito dai calanchi rossi che si tuffano nel mare blu francese. Qui il cielo, a quell’ora del giorno, assume dei colori meravigliosi: blu, viola, rosa, arancione. Sembra una tavolozza imbrattata da un pittore.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Per gustarmi al meglio lo spettacolo, sono andato in spiaggia con un calice di vino e un taccuino dove poter scrivere le suggestioni del momento. Sentivo dentro di me l’ardore della miccia ispirazionale. In quei momenti è quasi come se si svolgesse un rituale magico, è inspiegabile ciò che succede “in cellule rinchiuse nel bianco sporco del tuo capo”. So solo che anche quella sera, la magia si è ripetuta e manifestata proprio quando ho percepito quel fuoco interiore e quella voglia ancestrale di generare arte, di dar vita e forma a qualcosa. Quel qualcosa si è manifestato nel testo di Elle, che ha intinto da quel momento magico, condendolo con tutto ciò che si trovava con me in quel momento. In particolare, durante la composizione ho immaginato una similitudine tra la genesi dell’atto creativo e la genesi della vita all’interno del brodo primordiale degli oceani, dove molecole di vario genere si mescolavano grazie al movimento delle maree per poi dare inizio alla vita su questo pianeta. E’ un po’ come la nascita della molecola del DNA, di quel linguaggio arcaico che ci consente di tramandare la vita per come la conosciamo. Tutto per merito del mare, del moto dell’acqua.” 
 
Il videoclip è diretto dal regista Emanuele Spagnolo, che spiega: “In Elle il mare è fonte d’ispirazione ma anche specchio dell’animo umano, nei suoi contrasti, nelle sue trasformazioni indefinite. Il mare come conforto ma anche turbamento.”


admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *