Claudia Conte, evento di Natale col cuore

Claudia Conte, evento di Natale col cuore

L’attrice Claudia è l’ideatrice insieme a Don Sergio Mercanzin della meditazione artistica e poetica Gesù Nasce Lo Stesso, che è andato in scena il 23 dicembre alle 16.30 nella Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola.

“Questa meditazione spirituale artistica e poetica, curata da Angela Prudenzi, fa parte dell’attività pastorale della Chiesa barocca di Sant’Ignazio di Loyola in Roma. Partendo dall’enciclica di Papa Francesco, che è bellissima e si chiama Fratelli Tutti, ho cercato di trasmettere quel senso di fratellanza che deve far parte di noi uomini. Ho così pensato di riunirmi con diversi amici, fratelli, colleghi per cantare e leggere dei testi importanti. Gesù Nasce Lo Stesso è un modo per mostrare come noi tutti, in questo anno segnato dalla pandemia, vogliamo stare vicini, anche se a distanza. Così celebriamo il Natale, la nascita di Gesù, che è il momento più importante della cristianità”.

La meditazione artistica e poetica ha visto il coinvolgimento di tanti ospiti: da Annalisa Minetti e Francesca Nunzi, che hanno eseguito gli inediti “Che sia Natale” e Buon Natale”, a Mark Cucchelli e Serena Rigacci chiamati a cantare il Padre Nostro e l’Alleluja di Cohen. Saranno inoltre presenti Mariano Rigillo, Cicci Rossini, Sebastiano Somma, Roberto Ciufoli, Marcus Marcelli, Danilo Brugia, Marco Falaguasta, Simone Montedoro, Milena Miconi, Manuela Villa, fino ad arrivare a Pino Calabrese.

“Nella meditazione abbiamo parlato anche di inclusione, immigrazione, denunceremo lo sfruttamento del fenomeno migratorio, attraverso un testo del giornalista e scrittore Alessandro Leogrande, purtroppo scomparso prematuramente, che verrà recitato da Pino Calabrese. E ovviamente parleremo di Natale, leggendo poemi di grandi scrittori come Trilussa, in particolare Natale de Guera, ed Aldo Fabrizi”.

A Gesù Nasce Lo Stesso si può partecipare su invito, dato che la chiesa sarà contingentata e in base alle norme covid potrà ospitare soltanto 200 persone, ed avrà anche una finalità benefica.

“La meditazione ci ha consentito di portare avanti una raccolta fondi per la mensa popolare della Chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, che porta i pasti ai poveri e fa tantissime cose anche in Africa in altri momenti dell’anno. Per questo nostro scopo solidare ci sono delle aziende partner che ci supportano: la Custo-X, FiKo Panettoni e la Show Mak-Up”

Lo scopo di Claudia Conte e Don Sergio Mercanzin è quindi un modo diverso, religioso e laico, per avvicinare tutti ai più deboli, ai migranti, alle persone che ogni giorno subiscono soprusi e ingiustizie. Grazie alla loro popolarità, gli artisti coinvolti hanno cercato quindi di far riflettere le persone sulle grandi tematiche, come l’inclusione, che molto spesso rimangono ai margini della cronaca.

“Il nostro regalo vogliamo che venga letto come un grande girotondo di musica e poesia per riflettere e far riflettere sulla necessità di tendere una mano a chi ne ha più bisogno. Cosa che non si dovrebbe fare soltanto a Natale”.

Credits:

DOLCEVITA Image Studio    

Hair by  Valentina Malta                        Make-Up by Iryna Nofri                        Photo by Evita Jurkone                     

in collaborazione con Le Gallinelle  di Wilma Di Silvestri

Daniela Santelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.